I trend delle due ruote

Una delle tendenze che impera anche da noi in Italia è il proliferare di una figura, quella del ciclista urbano. Sarà per la crescente necessità di buttare un occhio al portafogli e uno all’orologio, ma anche una accentuata sensibilità alla tutela ambientale, stà di fatto che centinaia di persone utilizzano la bici non solo per le vacanze, o comunque per svago e relax, ma anche per spostarsi in città e raggiungere posti di lavoro, amici e parenti.

Il ciclista urbano è davvero la figura più di tendenza degli ultimi anni legata al trasporto alternativo, più economico, al benessere, perché combatte la sedentarietà e ad una vita meno stressante, dal momento che rispetto allo scooter, la bici raggiunge la destinazione in minor tempo.
Pur rispettando il codice della strada, la bicicletta si infila nel traffico, attraversa percorsi alternativi e piste ciclabili, dunque è costretta a fermarsi molto meno di un motociclo. Fateci caso. Spopolano nelle nostre città le bici a scatto fisso. Di cosa parliamo? Di bici che hanno un solo rapporto, nessun freno e nessun meccanismo di ruota libera. Per rallentare e frenare si usano i pedali. Si diffondono anche le bici a pedalata assistita e quelle pieghevoli, ridicole a vedersi ma praticissime.

Il problema è che non tutte le città italiane sono ancora al passo con questa tendenza sempre più forte. In molte città l’amministrazione pubblica stà realizzando piste ciclabili e riorganizzando il più possibile le aree urbane proprio per permettere ai ciclisti di circolare in tutta sicurezza, salvaguardando i pedoni e rispettando comunque chi si sposta con altri mezzi.

Anche l’abbigliamento per l’urban biker fa tendenza. Il marchio svedese di abbigliamento low cost H&M ha creato una collezione maschile di abbigliamento da ciclismo ispirato allo street style cittadino, realizzata in collaborazione con Brick Lane Bikes di East London, marchio londinese di bici e pezzi di ricambio di fama internazionale. Capi in cotone biologico, cotone e poliestere riciclati realizzati nel rispetto ambientale, in sintonia con chi ha scelto la bicicletta come mezzo di trasporto, che sintetizzano l’attenzione per lo stile e la praticità e funzionalità dell’abbigliamento su due ruote.

Se vieni in vacanza a Riccione ti rendi subito conto di come ci sia la massima attenzione per il ciclista. Puoi trascorrere la tua estate a Riccione passeggiando con la bici lungo la pista ciclabile che costeggia il lungomare, attraversare giardini pubblici e vie del centro in tutta tranquillità.Puoi anche noleggiare per la tua famiglia una bici elettrica e raggiungere tutti insieme località turistiche limitrofe come Rimini, Misano Adriatico e Cattolica. Le vacanze a Riccione in bicicletta possono diventare, così, un’alternativa piacevole da condividere tutti insieme.