Cattolica

Cattolica, stazione balneare della provincia di Rimini, al confine tra Romagna e Marche, è conosciuta già dall’Ottocento come “Regina dell’Adriatico”. La felice posizione della baia lungo la quale si sviluppa e la spiaggia di sabbia bianca e finissima attirano ogni estate migliaia di turisti. Tre sirene dalla fontana di Piazza Primo Maggio esercitano il loro irresistibile richiamo e simboleggiano il legame antichissimo con il mare.

Gli interventi di restauro e recupero intrapresi in anni recenti hanno potenziato di molto la vocazione turistica di Cattolica. L’antico porto per la pesca è ora affiancato dalla bellissima nuova darsena per il turismo da diporto. La più sensazionale trasformazione ha interessato l’ex colonia marina degli anni ’30 che oggi è diventato l’Acquario di Cattolica, il più grande acquario dell’Adriatico considerato patrimonio di alto valore culturale, che ospita ben 50 esemplari di squali e numerose specie animali, non solo marini.

A primavera la “Regina dell’Adriatico” si fregia anche del titolo di “Regina di fiori” con la Mostra mercato dei fiori e delle piante ornamentali. Ma è con l’estate che la vita culturale di Cattolica si anima tantissimo. Da giugno a settembre in Piazza Primo Maggio lo spettacolo delle fontane danzanti rallegra i turisti, con giochi di luce e acqua al tempo di una musica ogni sera diversa. Le Feste della Rustida, con la saraghina e l’ottimo pesce azzurro dell’Adriatico cotti al momento sui grandi barbecue e offerti a tutti, e la Notte Magica delle Vongole, in luglio, con le gustose ricette e i racconti dei vongolari, regalano sapori e momenti indimenticabili. Il Windsurf Day e la suggestiva festa della Madonna del Mare, in agosto, con lo spettacolo pirotecnico dei fuochi d’artificio e la Rustida al porto, chiudono idealmente la stagione del turismo.

la spiaggia di Cattolica ottiene da anni il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu. Splash! Vi avevamo avvertiti che è impossibile resistere al richiamo delle sirene…